LEGO Space Building the Future

LEGO Space Building the Future

LEGO Space Buinding the Future : il mondo dei LEGO Space.

LEGO Space Building the Future di Peter Reid e Tim Goddard è uno dei libri LEGO pubblicati da No Starch Press. E’ semplicemente uno dei migliori libri LEGO di sempre, di quelli dedicati al mondo LEGO Space. Partendo dallo Sputnik lanciato in orbita dai russi nel 1957 il libro passa velocemente al programma Apollo fino ad arrivare alle sonde Voyager e al Mas Curiosity.

Esplora anche il nostro futuro partendo dalla costruzione di una base lunare e dall’esplorazione di Marte fino ad arrivare al viaggio interstellar e all’invasione aliena. E tutto questo passando dalle varie fasi del tema LEGO Space, partendo dal Classic Space fino ad arrivare a Futuron, Blacktron e persino, Ice Planet 2002. Il tutto inserito nella storia futura.

Gli amanti delle istruzioni non resteranno delusi, ce ne sono dieci: Sputnik, LL-290 Transport Shuttle, VX-02 Drop Ship, M364 Turtle, HC Series, Viper Escort Variant, Computer Terminal, Federation Survey Robot e per finire forse la MOC più divertente: Keko (Federation Mechanoid). Chi ha l’occhio particolarmente svelto avrà trovato alcune sigle delle astronavi elencate …

Per esempio c’è la scheda di una “LL-497 Explorer” che viene presentata come “tributo dell’Explorer originale, creata da Jens Knudsen”. Essendoci sul libro solo MOC, l’originale non è presente, ma è chiaramente la classica 497 che tutti volevamo da piccoli. Il vero Jens Knudsen è il creatore del tema LEGO Space e designer di quel set (incidentalmente è anche il creatore anche delle minifig).

Tutto il libro è concepito come un libro di storia (vera per le prime 10 pagine, fantascienza per il resto) illustrato con fantastiche MOC. La narrazione, pur restando principalmente nozionistica, alla comparsa degli alieni diventa anche abbastanza avvincente e ci si dimentica per un po’ che si sta leggendo un “libro di storia”. Il racconto viene interrotto in più punti dalle schede tecniche di veicoli e robot (MOC) le cui funzionalità sono pensate e quindi descritte esattamente come se si trattasse di veicoli e robot reali.

Gli autori del volume sono Pete Reid e Tim Goddard. Pete Reid è uno degli autori presenti sul “LEGO Adventure Book” ed è creatore del filone Classic Space. E’ suo il progetto Exo-Suit su “LEGO Ideas” (ex Cuusoo) e che è diventato il set 21109 nel 2014 (fra l’altro, nel libro la Exo-Suit compare spesso e volentieri). Molte delle opere del libro si possono trovare nella sua pagina Flickr … L’altro autore, Tim Goddard è uno dei costruttori che compaiono nell’ormai già classico “LEGO Ideas Book”, dove è persino riuscito a infilare un paio di modelli Classic Space! Anche lui potete trovarlo su Flickr …

LEGO Space Building the Future

Da citare l’altissimo livello delle fotografie delle MOC sul volume. Una MOC può essere bellissima, ma se è fotografata male non renderà mai quanto potrebbe. Il volume per fortuna è graziato da fotografie bellissime che mettono in risalto le MOC e i dettagli delle scene illustrate in maniera molto accurata.

LEGO Space Building the Future

 Concludendo è un libro di storie riccamente illustrato che intreccia temi spaziali LEGO in un futuro immaginario dell’umanità; è una vetrina per i modelli eccezionali di Pete e Tim; fornisce istruzioni per la costruzione di alcuni fantastici modelli e ispirazione per costruire i propri; è una gioia sfogliarlo, il design e la fotografia sono di prim’ordine e il risultato è una pubblicazione di qualità.

A chi può piacere questo libro? Ai fan Classic Space, ai fan LEGO Space, ai lettori di fantascienza, agli appassionati dell’esplorazione spaziale e, in generale, un po’ a tutti gli AFOL.

LEGO Space Building the Future