LEGO Architecture

LEGO Architecture

LEGO Architecture : Il Mondo dell'Architettura con i Mattoncini

Vi è sempre stato un rapporto naturale fra i mattoncini e il mondo dell’architettura e la LEGO gli ha dedicato un tema, il “Lego Architecture”. Gli appassionati che costruiscono con gli elementi LEGO sviluppano istintivamente un interesse per la forma e la funzione delle strutture che essi creano. Allo stesso tempo, molti architetti hanno scoperto che i mattoncini LEGO sono perfetti per esprimere fisicamente le loro idee creative.

LEGO Architecture
LEGO Set 21030 (2016) United States Capitol Building

Questo rapporto è stato consolidato all’inizio degli anni ’60 con il lancio della linea “Scale Model” di LEGO. Questa linea rifletteva lo spirito di un’epoca in cui le persone cominciavano a interessarsi attivamente al design delle loro abitazioni. Questi set furono progettati per essere diversi dalle solite coloratissime confezioni LEGO e comprendevano anche un libro di architettura per ispirare i fan.

LEGO Architecture
LEGO set 21043 (2019) San Francisco

Nei primi anni ’60, Godtfred Kirk Christiansen stava cercando di creare un modello con mattoncini LEGO della casa che stava costruendo. Con sua grande sorpresa, scoprì che non era in grado di farlo in modo accurato perchè i mattoncini LEGO avevano un rapporto di 6:5. Invece di costruire il suo modello fuori scala, Godtfred si fece produrre mattoncini di un formato unico  in modo da creare il suo progetto di casa in scala.

Questi nuovi mattoncini erano più piccoli (circa 5/8 della dimensione di un mattoncino standard) e avevano  un diverso rapporto altezza/larghezza di 1:1 per cui avevano la stessa larghezza, altezza e profondità, quindi erano un cubo perfetto.  Kirk si rese conto che i mattoncini LEGO sviluppati appositamente in quel formato in realtà potevano essere un prodotto di successo e commercialmente valido per  architetti e progettisti e così nacque nel 1963 “LEGO Modulex”. Questa linea rifletteva lo spirito di un’epoca in cui le persone cominciavano a interessarsi attivamente al design delle loro abitazioni.

Lego commercializzò una serie di set: il 750, 751 e 752, nonché diversi set supplementari. Questa linea fu progettata per essere diversa dalle solite coloratissime confezioni LEGO e comprendeva anche carta millimetrata, un righello e un libro di architettura per ispirare i fan,  con le istruzioni per la progettazione di modelli in scala. La serie non ebbe successo e fu  interrotta nel 1965.

LEGO Architecture
LEGO set 21045 (2019) Trafalgar Square
Alcuni decenni più tardi, l’architetto e appassionato di LEGO, Adam Reed Tucker, rilanciò l’idea di esprimere l’architettura con i mattoncini LEGO e, in collaborazione con il Gruppo LEGO, ideò la linea LEGO Architecture (www.lego.com) che conosciamo oggi. I suoi primi modelli e i set originali della corrente serie LEGO Architecture erano interpretazioni dei famosi grattacieli della sua città natale, Chicago. Da allora, LEGO Architecture si è sviluppata e si è evoluta, in primo luogo con edifici ben noti di altre città degli Stati Uniti e ora con strutture iconiche di Europa, Medio Oriente e Asia.

LEGO Architecture Studio

LEGO ha ideato un prodotto, pensato esclusivamente per i più grandi: LEGO Architecture Studio è un fantastico set di 1210 pezzi bianchi e trasparenti, tutti diversi, con i quali si può creare ciò che più si desidera, con un manuale guida da 272 pagine. BIG, uno degli uffici più in voga del momento, non ha mai fatto segreto del suo amore per i lego, da buon danese, progettando qualche tempo fa il museo dei lego. Ora BIG è stato una dei primi studi, tra cui figurano anche SOM e Suo Fujimoto a dotare i propri dipendenti di questa meravigliosa novità.

Il set  contiene 1210 mattoncini bianchi e trasparenti, una guida di 272 pagine e un vassoio porta mattoncini. La guida include suggerimenti , tecniche , caratteristiche e esercizi pratici ed è stata scritta in collaborazione con importanti architetti e curata da Christopher Turner. Utilizzando i mattoncini monocromatici si apprendono i fondamenti della progettazione architettonica in un contesto LEGO. Vengono riportati i pareri di alcuni studi di architetture come REX, Sou Fujimoto Architects , SOM , MAD Architects , Tham & Videgård Arkitekter e Safdie Architects.

The LEGO Architect

Ma un vero appassionato di mattoncini Tom Alphin, che di mestiere fa il programmatore presso Microsoft, è andato ancora oltre, realizzando grazie al kit e a pochi altri pezzi in aggiunta a quelli di “LEGO Architecture Studio”,  repliche più o meno fedeli di 12 celebri edifici, andando a coprire svariati stili e correnti architettoniche. Da questa passione è nato anche un libro, intitolato The LEGO Architect (ora tradotto anche in italiano). Oltre alle istruzioni su come costruire i modellini (su www.brickarchitect.com si possono trovare qualche informazione in più), per ogni esemplare ci sono le foto dell’originale, una breve storia con le informazioni su architetto e stile e i modelli realizzati da altri “artisti dei Lego” .

LEGO Architecture
LEGO Architecture